venerdì 6 gennaio 2017

L'ora del tè #23: Reading Challenge per il 2017

Buonasera a tutti lettori. Oggi sono qui per condividere con voi le sfide di lettura che ho deciso di seguire questo anno nuovo, una condivisa e una personale. 
Partiamo dalla prima, sto parlando della The Hunting Word Challenge organizzata da Anna del blog Appunti di una giovane reader. Si tratta di una sfida con quattro tappe di tre mesi l'una nelle quali abbiamo una lista di parole alle quali attingere per leggere libri con la parola nel titolo, raffigurata in copertina o come collegamento di idee. Per tutte le regole e se volete partecipare vi rimando al link della pagina di Anna QUI. Io non credo che leggerò un titolo per ogni parola perché voglio leggere anche altro che non riguarda la sfida, quindi mi sono posta come obbiettivo di leggere almeno 5 libri a tappa (sulle 10 parole iniziali), ma se riesco ovviamente ne leggo anche di più! Per la prima tappa ho scelto i seguenti titoli, messi in ordine da quello che mi ispira di più:

PIETRE: La pietra di Luna di Wilkie Collins (in lettura)
NATALE: Miniatura di Natale di Pearl S. Buck (in lettura)
FINESTRA: La funesta finestra di Lemony Snicket (letto lo scorso mese il secondo della serie, questo è il terzo)
CHIAVE: L'ordine della chiave di Virginia de Winter (ho in lettura il primo della serie, questo è il secondo)
VERITÀ: Le due verità di Agatha Christie
ANNO: Cent'anni di solitudine di Gabriel Garcia Marquez
TAZZA: Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop di Fannie Flagg
CUORE: L'arte di ascoltare i battiti del cuore di Jan-Philipp Sendker
LETTERA: L'ultima lettera d'amore di Jojo Moyes
PROMESSA: Le promesse di una vita di Susan Elizabeth Phillips


La challenge personale di cui parlavo prima l'ho chiamata Author Box, liberamente ispirata alla Fantasy Reading Box di Maria del blog Blog Expres. Praticamente ho scritto su 10 bigliettini 10 nomi di autori di cui voglio leggere assolutamente qualcosa, li ho piegati e inseriti in un sacchettino (il mio box), rosa ovviamente! Quando ho voglia (conto di farlo circa una volta al mese) estrarrò un bigliettino dalla box e leggerò un libro dell'autore uscito a sorte, inserendo nella box un altro bigliettino per un nuovo autore. Spero che questa mia piccola sfida mi aiuti a recuperare bei libri di autori che voglio scoprire o approfondire!

Credo che pubblicherò dei recap sparsi durante l'anno per fare il punto delle challenges e raccogliere i vari libri letti grazie ad esse, magari in concomitanza con l'uscita di nuove parole per la challenge di Anna.
Che ne pensate di queste mie due (piccole) sfide? Voi che challenge seguite quest'anno?

martedì 3 gennaio 2017

L'ora del tè #22: Best of 2016 | Books, Movies & TvSeries

Buongiorno a tutti e ben ritrovati con i Best of, finalmente anch'io arrivo con il post dei migliori dell'anno appena passato. Ma prima un po di somme: nel 2016 ho pubblicato 62 post, letto 35 libri, visto 57 film e 20 diversi telefilm. Da questi ho voluto prendere solo quelli che mi sono rimasti veramente impressi, quindi nonostante abbia apprezzato tante altre cose in questo post troverete solo quelli che ho veramente amato e che a distanza di tempo mi hanno lasciato qualcosa.

BOOKS




Quest'anno sul fronte libri ci sono stati dei bei cambiamenti, che ho più o meno discusso in questo post. In pratica ho avuto un forte cambio di rotta nelle mie letture, che si è consolidato nella lettura di più classici e romanzi del novecento e in un allontanamento dallo young e new adult, con conseguente uragano nella mia wishlist di goodreads avendo cancellato parecchi titoli e aggiunto tantissimi nuovi autori e romanzi che prima non conoscevo. Ma veniamo al sodo. Tra i migliori libri letti durante il 2016 ci sono state due opere straordinarie di William Shakespeare: Macbeth e Romeo e Giulietta, entrambi riscoperti quest'anno sia scritti che visti al cinema/teatro che mi hanno catturato e stregato con la loro bellezza. Sul fronte fantasy/young adult un solo titolo (e tre libri): la trilogia The infernal devices, meglio nota come Shadowhunters - Le origini, di Cassandra Clare. L'angelo, Il principe e La principessa mi hanno trascinato nella Londra vittoriana, tra demoni, stregoni, cacciatori ed altre creature, mi hanno emozionato con le loro vicissitudini ed infine conquistato con le poesie e i molti riferimenti letterali a grandi autori di quei tempi, facendomi venire voglia di leggere tutte le opere citate. Altro classico riscoperto quest'anno e semplicemente amato è stato Cime tempestose di Emily Brontë, un romanzo coinvolgente con una schiera di personaggi pazzi, egoisti, che si lasciano trasportare dai propri sentimenti in netto contrasto con l'epoca in cui è stato scritto. Altro classico dei sentimenti, ma questa volta di pentimento e puritani è stato La lettera scarlatta di Nathaniel Hawthorne, vera rivelazione di quest'anno perché proprio non me l'aspettavo che potessi piacermi e prendermi così tanto. Due romanzi scritti in anni molto vicini ma in due continenti diversi e praticamente agli antipodi, da una parte le emozioni si lasciano fluire e dall'altra si reprimono, ma divini entrambi. Questo è stato anche l'anno di Sherlock Holmes e finalmente mi sono approcciata anche ai romanzi di Arthur Conan Doyle, il primo, Uno studio in rosso, mi ha semplicemente affascinata. Per finire un romanzo molto particolare ed originale, intriso di realismo magico, ambientato in Messico all'inizio del secolo scorso e raccontato attraverso ricette una più gustosa dell'altra: Dolce come il cioccolato di Laura Esquivel.

MOVIES


 

Il 2016 in fatto di film non è che sia andato proprio bene, non c'è stato nessun 10 nella mia listona, ma i migliori secondo me sono questi. Macbeth, cupo e angosciante, con degli attori bravissimi e delle ambientazioni spettacolari. L'episodio speciale di Sherlock dato al cinema, L'abominevole sposa, semplicemente geniale. Adaline - L'eterna giovinezza, un romance con elementi paranormali emozionante di cui ho apprezzato tanto gli attori ed i costumi. Operazione U.N.C.L.E., divertente, sorprendente ed intrigante, anche qui gli attori hanno giocato un ruolo importantissimo per finire in questa lista. Interstellar, successo annunciato e a buon ragione, molto lungo ma alla fine mi ha lasciato pienamente soddisfatta ed ammaliata. E per finire uno spettacolo teatrale inglese che però io ho visto al cinema, quindi lo inserisco in questa lista perché merita di essere citato tra i migliori dell'anno passato: Romeo e Giulietta di Kenneth Branagh con attori conosciuti e bravissimi nei loro ruoli, una rivisitazione dell'opera sublime.

TV SERIES




Il 2016, invece, dal punto di vista telefilmico è stato eccezionale. Podio d'eccellenza va a Black Sails, recuperata interamente quest'anno e a dire poco adorata. Una serie spettacolare, perfetta sotto tutti i punti di vista, colonna sonora, ambientazioni, attori, battaglie, che migliora andando avanti, la terza stagione infatti è quella che più ho apprezzato. Come stagioni successive quest'anno ci sono ci sono state la terza di Sherlock, bella e geniale come le precedenti, Vikings, con una quarta stagione spettacolare ed un finale sconvolgente, personaggi come al solito degni di nota, musiche, costumi ed ambientazioni indimenticabili, e la seconda di Outlander che si conferma la mia serie tv preferita in assoluto (qui il mio pensiero sulla prima stagione), emozionante, struggente, storica e fantastica al tempo stesso, mi fa innamorare ogni volta che ci penso. Nuove scoperte del 2016 sono invece Sense8, serie particolare, introspettiva ed emozionante, e Daredevil, la quale non mi aspettavo che mi piacesse così tanto e invece mi ha intrattenuta con una storia potente e dura, un super eroe che non avevo mai preso in considerazione e che qui viene umanizzato più che mai. Infine una miniserie, l'unica dell'anno ma semplicemente spettacolare: con un cast strepitoso ed una trama originale (tratta dall'omonimo romanzo di Agatha Christie) Dieci piccoli indiani sorprende e conquista.

domenica 1 gennaio 2017

Monthly Recap #19: December

Buon Anno nuovo a tutti miei cari! Oggi, come ogni primo del mese sono qui con il Monthly Recap del mese appena passato, in questo caso dell'anno scorso. Ho già preparato anche il post dei migliori libri, film e telefilm del 2016, ma ho preferito far uscire oggi questo e dopodomani far uscire l'altro. Spero che il vostro anno sia iniziato al meglio, ci risentiamo tra qualche giorno.

LIBRI

 

Black Friars - L'ordine della spada, di Virginia De Winter (in lettura)
Abbiamo sempre vissuto nel castello, di Shirley Jackson - 3/5
La stanza delle serpi, di Lemony Snicket - 4/5

Questo mese ho finito due libri ma iniziati tre: il primo è stato Black Friars - L'ordine della spada, primo libro della saga di Virginia de Winter che sto leggendo con un gruppo di lettura che coinvolge un sacco di blog. Sono a metà perché sto seguendo fedelmente le tappe! Ho invece iniziato e finito Avevamo sempre vissuto nel castello, romanzo scritto da Shirley Jackson nel 1962, alquanto particolare, una lettura dalla quale non sapevo cosa aspettarmi che mi ha tenuto buona compagnia, un po creepy, e La stanza delle serpi, secondo volume di Una serie di sfortunati eventi. Ho iniziato l'hanno con il primo libro e finito con il secondo! Comunque l'ho divorato in un giorno, come al solito Lemony Snicket è geniale e molto istruttivo.

FILM


Burlesque - 6/10
Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali - 8/10
La bussola d'oro - 8/10

Questo mese ho visto pochissimi film per i miei standard: Burlesque che stavano facendo una sera su 8 e ho rivisto volentieri, Miss Peregrine che sono andata a vedere al cinema nelle vacanze di Natale di pomeriggio e La bussola d'oro, recuperato su TimVision. Era tantissimo che non andavo al cinema così presto, sono andata al primo spettacolo ma per fortuna non c'era molta gente e la visione è stata tranquilla. Il film di Tim Burton mi è piaciuto molto e devo dire che ne sono rimasta sorpresa perché non me l'aspettavo, invece il regista mi ha sorpreso ancora una volta e mi ha intrattenuto e fatto divertire come al solito. La bussola d'oro invece erano secoli che volevo vederlo ed anche questo mi ha sorpreso in positivo, non mi aspettavo che fosse così coinvolgente e ben fatta la trama. Peccato non abbiamo prodotto i seguiti..

TELEFILM



Black Sails III - 10/10
Una mamma per amica: Di nuovo insieme - 7/10
Beauty and the beast IV - 4/10
Daredevil - 8/10
Once upon a time VI

Come tutto il resto del mondo ho visto anch'io la stagione revival di Una mamma per amica: a me devo dire che è piaciuta, è vero che ci sono molti pezzi superflui e tante risposte rimaste comunque in sospeso ma mi sono divertita a tornare a Stars Hollow e riimmergermi in atmosfere tanto care. (Tanta roba tanta roba tanta roba per Black Sails: la perfezione! Amo tutti.) Quello fra parentesi è stato il mio commento a caldo appena finita la terza stagione di Black Sails: ebbene si questa terza stagione è stata anche migliore delle precedenti e mi ha semplicemente scioccata e fatta innamorare insieme. Una serie di altissimo livello, costruita benissimo, con degli attori e delle ambientazioni strepitosi e con un finale della terza stagione a dir poco scioccante e semplicemente perfetto. Dopo questa serie, convinta di non poter trovare qualcosa di altrettanto bello ho iniziato Daredevil un po scettica e invece mi sono subito ricreduta: già dalla primissima puntata mi ha coinvolta e catturata nella sua tela, o nel suo inferno che è più appropriato, e l'ho già finita. Devo dire che le prime puntate mi sono piaciute di più ma tutta la prima stagione secondo me è ben fatta e soprattutto molto angosciante, soprattutto perché ciò che succede accade ai giorni nostri e lo percepiamo come qualcosa di reale che potrebbe accadere nel nostro quartiere. Poi vorrei dire che faccio sempre una distinzione nei post e sembra sempre che vedo un sacco di serie ma in realtà io vedo una stagione alla volta di una determinata serie tv, solo che ho le serie che vedo da sola e quelle che vedo con mia sorella (e ultimamente anche quelle che vedo col mio ragazzo ma non questo mese) quindi seguo praticamente due serie insieme. Questo mese con mia sorella, oltre a Gilmore Girls, ho finito di vedere Beauty and the beast, la quarta ed ultima stagione che finalmente è finita perché non se ne poteva più, tutte le puntate uguali e banali, solo l'ultima si è salvata dall'insufficienza piena. Abbiamo poi iniziato a vedere Once upon a time, ho visto solo qualche puntata ma anche qui devo dire: che noia! Quand'è che finiscono di fare anche questa?! Ormai facciamo il tifo per far morire i personaggi principali xD

BONUS


Sofia

Il bonus di questo mese riguarda una mini-vacanza organizzata con le mie amiche nella capitale della Burgaria: Sofia. E' stato un weekend all'insegna del cibo, delle belle cattedrali, del freddo e del disagio divertente! Capitemi, tutte le mie vacanze sono abbastanza disagiate, ma è anche questo il bello no? Riuscire a superare tutte le disavventure in un altro paese o comunque in un luogo sconosciuto è la parte più divertente! Abbiamo fatto tantissime foto, usato la moneta locale, ammirato i bellissimi arredamenti interni di locali e ristoranti, assaggiato molte cose buone e comprato qualche souvenir, soprattutto alle rose.

venerdì 30 dicembre 2016

Movie in a bottle #23: Nei cinema a Gennaio

Buongiorno avventori! L'anno sta finendo e ormai siamo sommersi da liste di fine anno e liste di buoni propositi per l'anno nuovo, arriveranno anche i miei, direttamente nell'anno nuovo però. Oggi sono qui per presentarvi le uscite al cinema per il primo mese del 2017, alcune molto interessanti come Sing (definito da me il Glee Animato :D) e Assassin's Creed (qualcuno ha detto Michael Fassbender?), per non parlare di La la land, film lanciato già come possibile vincitore di molti premi e che riconferma la coppia sullo schermo Ryan Gosling - Emma Stone. Io li adoro avendoli già apprezzati tantissimo in Crazy stupid love e in Gangster squad.

SING

DATA: 4 gennaio 2017
GENERE: Animazione

TRAMA: Il koala Buster Moon si è innamorato del teatro all'età di sei anni e al teatro ha dedicato la sua vita. Ha anche accumulato una discreta serie di fiaschi e di debiti e ora è ricercato dalla banca a cui ha chiesto un prestito e dai macchinisti che reclamano lo stipendio. Come salvare capra e cavoli? Buster ha un'idea geniale: un talent show. Apre quindi le porte del suo teatro ad una lunga fila di aspiranti cantanti e performer e sceglie i suoi gioielli: Rosita, maialina madre di 25 figli piccoli, Mike, topino vanitoso e vocalist d'eccezione, Ash, porcospina dal cuore rock e Johnny, scimmione dall'animo blues. Ci sarebbe anche Meena, elefantina portentosa, apparentemente troppo timida per esibirsi in pubblico..

ASSASSIN'S CREED

DATA: 4 gennaio 2017
GENERE: Azione

TRAMA: Grazie ad una tecnologia rivoluzionaria in grado di sbloccare i ricordi genetici, Callum Lynch sperimenta le avventure di Aguilar, suo antenato della Spagna del XV secolo, scoprendo così di discendere da una misteriosa società segreta, gli Assassini. Raccogliendo conoscenze e abilità straordinarie, Callum sarà in grado di sfidare una potente e crudele organizzazione Templare dei giorni nostri.


COLLATERAL BEAUTY

DATA: 4 gennaio 2017
GENERE: Drammatico

TRAMA: 
Un pubblicitario di New York vive una profonda tragedia personale. Quando un suo collega elabora un piano non convenzionale per farlo uscire dalla depressione, il piano funziona ma in un modo che nessuno avrebbe mai immaginato.


ALLIED - UN'OMBRA NASCOSTA

DATA: 12 gennaio 2017
GENERE: Azione

TRAMA: Ambientato nel 1942. Una spia franco-canadese si innamora e sposa un agente francese durante una missione pericolosa a Casablanca. Un giorno gli viene notificato che la moglie è probabilmente una spia nazista, inizia così ad indagare su di lei.


DORAEMON IL FILM - NOBITA E LA NASCITA DEL GIAPPONE

DATA: 19 gennaio 2017
GENERE: Animazione

TRAMA: Nobita e i suoi amici, stanchi del mondo odierno, decidono di partire per una nuova avventura viaggiando indietro nel tempo di ben 70.000 anni, in un'epoca in cui il Giappone non era ancora abitato. Qui, grazie ai poteri di Doraemon, popolano il Pianeta di creature magiche, finché un giorno incontrano Kukuru, un ragazzo dell'epoca primitiva il cui villaggio è stato distrutto dalla tribù di Ghigazombie, un terribile e infido stregone-sciamano. Nobita e i suoi amici aiuteranno Kukuru a combattere Ghigazombie e a liberare i suoi compagni.


LA LA LAND

DATA: 26 gennaio 2017
GENERE: Commedia

TRAMA: Los Angeles. Mia sogna di poter recitare ma intanto, mentre passa da un provino all'altro, serve caffè e cappuccini alle star. Sebastian è un musicista jazz che si guadagna da vivere suonando nei piano bar in cui nessuno si interessa a ciò che propone. I due si scontrano e si incontrano fino a quando nasce un rapporto che è cementato anche dalla comune volontà di realizzare i propri sogni e quindi dal sostegno reciproco. Il successo arriverà ma, insieme ad esso, gli ostacoli che porrà sul percorso della loro relazione.

FALLEN

DATA: 26 gennaio 2017
GENERE: Avventura

TRAMA: 
Basato sulla saga di best seller mondiali scritta dall'americana Lauren Kate, Fallen ha per protagonista Lucinda "Luce" Price, una diciassettenne dalla forte forza di volontà che apparentemente sembra vivere una vita normale, fino a quando non viene accusata di un crimine che non ha commesso. Spedita al rigido riformatorio Sword & Cross, Luce si trova a essere corteggiata da due ragazzi, ai quali si sente inspiegabile legata. Sola e perseguitata da strane visioni, Luce inizia a svelare dei segreti legati al suo passato e scopre che i due giovani sono angeli caduti che si contendono il suo amore da secoli. Luce dovrà far chiarezza nei suoi sentimenti e scegliere da che parte schierarsi in un'epica battaglia tra Paradiso e Inferno alla ricerca del vero amore.

RIPARARE I VIVENTI

DATA: 26 gennaio 2017
GENERE: Drammatico

TRAMA: 
Simon si sveglia all'alba tra le braccia della sua ragazza, Juliette. Infila la bici e poi la tavola da surf. Il momento è magico, l'onda perfetta. Poco dopo, mentre dorme sul sedile anteriore dell'auto di un amico, un grave incidente lo spedisce in coma. Il medico dell'ospedale di Le Havre deve far capire ai genitori del ragazzo che è morto, anche se il suo cuore batte ancora. Il giovane Thomas deve parlare loro della possibilità di donare gli organi. Intanto, a Parigi, il cuore di Claire si va ingrossando rapidamente e non le resta che sperare in un trapianto a breve termine.


lunedì 19 dicembre 2016

Series in a bottle #5: Sense8 | Season 1

Buonasera a tutti. Oggi sono qui per parlarvi di una serie tv vista negli ultimi mesi che mi è piaciuta particolarmente. Ma prima volevo informarmi che sto preparando il post dei migliori libri, film e telefilm di questo 2016. A proposito, ci siamo quasi.. Natale (e Capodanno) si avvicina! Come passerete queste feste? E soprattutto cosa farete a Capodanno?!

Sense8
2015 - in corso

Sense8 è una serie tv di genere drammatico e fantascientifico. Parla di un gruppo di otto persone, otto sconosciuti che sviluppano improvvisamente una reciproca connessione telepatica. Appartenenti a diverse culture, religioni e orientamenti sessuali, scoprono quindi di essere dei sensate, persone con un avanzato livello di empatia che hanno sviluppato una profonda connessione psichica con un ristretto gruppo di loro simili. Queste otto persone si trovano in otto parti del mondo diverse, in America, Africa, Asia ed Europa. Ognuno ha una vita molto particolare ed è caratterizzato benissimo. Nelle tredici puntate della prima stagione conosciamo tutti loro e cominciamo, noi con loro, a capire come funziona il loro potere e come poterlo sfruttare.
E' un telefilm molto particolare, un po lento forse, ma comprende di otto protagonisti e, in ogni puntata, vengono portate avanti le vicende di quasi o tutti loro e scopriamo piano piano ogni cosa della loro vita. Le puntate hanno una durata variabile, dai 45 ai 70 minuti. Impariamo ad amare tutti i personaggi, alcuni hanno storie più introspettive alcune sono invece più di azione. Ognuno di loro ha una particolarità con la quale aiuterà gli altri membri della cerchia in momenti di difficoltà. Ci sono molte scene spinte o fuori dal comune ma il telefilm è creato dai fratelli Wachowski che sono famosi per questo, quindi non ci stupisce più di tanto, anzi anche queste scene contribuiscono a rendere la serie molto più particolare ed originale. 
I personaggi sono tutti diversi fra loro, abbiamo differenza uomo donna, differenze di religione, di orientamento sessuale e anche di genere. Le ambientazioni sono spettacolari perché si passa da città come Chicago, ai sobborghi di Nairobi, all'India, alle distese sconfinate dell'Islanda. 
Abbiamo, quindi, paesaggi completamenti diversi da una storia all'altra ma tutti bellissimi e niente affatto banali, infatti entriamo a conoscenza di culture che vengono spesso lasciate ai margini, come Nairobi, Città del Messico, Seul, sono delle città con cui molto spesso non si entra in contatto nel mondo del cinema o della televisione e che invece in questa serie vengono approfondite e rese protagoniste. Nessuno personaggio ha una storia semplice, ognuno ha diversi problemi che lo preoccupano, che sia nel presente o nel passato ognuno di loro custodisce un segreto. 
Le musiche mi piacciono molto, ma la cosa più caratteristica è l'atmosfera, lenta, cupa ma che rende molto bene in un telefilm del genere con tutti questi personaggi particolari con la loro abilità che ancora non hanno capito di preciso cosa comporta. Ci sono anche momenti divertenti, giocoso e sentimentali, che smorzano la riflessione dei personaggi sulle proprie vite. Per ora ho concluso la prima stagione, la seconda uscirà fra poco e nel frattempo ci aspetta uno speciale il 23 dicembre. La serie è originale Netflix, che secondo me ultimamente sta facendo un ottimo lavoro, sia per quanto riguarda le serie originali sia per tutto il catalogo, ormai in famiglia lo vediamo tutti, io per le serie e i miei per i film. In conclusione consiglio questo telefilm assolutamente, se ne avete sentito parlare ma non siete sicuri iniziatelo e non ve ne pentirete!


IL MIO RATING: 9/10

giovedì 1 dicembre 2016

Monthly Recap #18: November

Salve a tutti e ben ritrovati in un nuovo recap mensile! Novembre è il mese del mio compleanno (giusto ieri) e del mio anniversario (gongolo!) quindi un bel mese per me. Tra l'altro questo mese ho finito la sessione straordinaria in modo fantastico e sono anche riuscita a leggere un bel po. Novità nella rubrica è la sezione BONUS che aggiungerò quando avrò altro di cui parlare oltre a libri, film e telefilm, come uno spettacolo teatrale o un docufilm. Questo mese ho ben due bonus, non vi resta che leggere il post.

LETTURE



Uno studio in rosso di Arthur Conan Doyle - 5/5
Molto forte, incredibilmente vicino di Jonathan Safran Foer - 3/5
La lettera scarlatta di Nathaniel Hawthorne - 5/5
Chesil Beach di Ian McEwan - 4/5
Novemila giorni e una sola notte di Jessica Brockmole - 4/5

Questo mese ho iniziato con la lettura di un classico del giallo: Uno studio in rosso, la prima avventura del ben noto Sherlock Holmes. È stato un'esperienza sensazionale, dopo aver visto film e telefilm recenti, tornare direttamente all'origine e scoprire questa storia bellissima, scritta benissimo e super intrigante. Molto forte, incredibilmente vicino ce l'avevo in lettura da settembre e finalmente sono riuscita a finirlo. La parte finale è stata quella che mi è piaciuta di più, ma in generale la lettura non mi ha soddisfatto. Poi mi sono ripresa alla grande con un romanzo semplicemente spettacolare: La lettera scarlatta. Mi è piaciuto tutto di esso, a partire dall'espediente narrativo con il quale lo scrittore ci introduce la storia, allo stile e alla passione che permea queste pagine. Dopodiché ho letto il mio primo Ian McEwan con Chesil beach che mi ha catturato completamente nella sua storia particolare. Infine ho divorato anche Novemila giorni e una sola notte, un romanzo epistolare che avevo in cartaceo, delicato e emozionante.

FILM



Doctor Strange - 8/10
Interstellar - 9/10
Vizi di famiglia - 6.5/10
Animali fantastici e dove trovarli - 8/10
Come l'acqua per il cioccolato - 8/10

Al cinema ho visto Doctor Strange, che mi ha pienamente soddisfatto, sia l'interpretazione di Benedict Cumberbatch che la trama e le ambientazioni. A casa ho recuperato Interstellar con il mio ragazzo, che nonostante la lunghezza e la lentezza di alcuni punti, è un bellissimo film, assolutamente geniale, istruttivo, intrecciato alla perfezione e sorprendente. Bravissimo Matthew McConaughey, perfetti gli effetti speciali. Ho poi trovato in tv il film Vizi di famiglia, con Jennifer Aniston che adoro, una classica commedia romantica molto divertente. Al cinema sono riandata per Animali fantastici, che anche se non mi ha emozionato affatto, ho apprezzato per la trama, le ambientazioni ed i personaggi. In tv ho trovato una sera il film Come l'acqua per il cioccolato, tratto da questo libro qui, che mi ha fatto innamorare nuovamente della storia super particolare che racconta. Non sarà un film fatto bene ma è perfetto per emozionarsi.

TELEFILM



The vampire diaries, season 7 - 7/10
Fringe, season 1
Dieci piccoli indiani, miniserie - 10/10
Black sails, season 3
Beauty and the beast, season 4
Una mamma per amica: Di nuovo insieme

Questo mese ho finito la settima stagione di The vampire diaries, che mi è piaciuta molto più delle ultime due. E' un telefilm che doveva finire molto tempo fa ma che con la dipartita di Elena si è migliorato, concentrandosi su personaggi più interessanti. Sto poi continuando la prima stagione di Fringe, una serie di qualche anno fa fantascientifica davvero ben fatta. Ho poi visto la miniserie Dieci piccoli indiani della BBC tratta dall'omonimo romanzo di Agatha Christie letto un po di anni fa. La miniserie è stata sublime, non ricordando molto il libro ho poi assaporato ogni rivelazione e sconvolgimento. Una serie costruita benissimo, con un cast eccezionale (dico solo Flint!). E a proposito di Flint, sto continuando la visione di Black Sails che è sempre bellissimo, super avventuroso e con una caratterizzazione dei personaggi spettacolare. Ho iniziato poi la quarta stagione di Beauty and the beast che sto trovando banale, ci sono sempre le stesse dinamiche, e anche questa serie avrebbe dovuto finire tempo fa. Infine, come tutto il resto del mondo credo, ho cominciato a vedere il revival di Una mamma per amica! Per ora ho visto solo la prima puntata, Winter, che mi ha fatto emozionare tantissimo: ho amato ritornare a Stars Hollow e sono morta dalle risate! 

BONUS


Roberto Bolle - L'arte della danza
Romeo e Giulietta


Al cinema questo mese sono andata a vedere due rappresentazioni della Nexo Digital che (da quello che ho capito) porta nei cinema italiani cose diverse dai film. Rimangono al cinema solo per due/tre giorni e solo nei cinema selezionati. In ogni caso questo mese ho visto Roberto Bolle - L'arte della danza, un docufilm sul suo tour estivo Roberto Bolle and friends che ho avuto il piacere di vedere sia quest'anno che lo scorso anno. Le riprese erano da quello dell'anno passato ed è stato super emozionante rivedere alcuni balletti e ritrovare tutti i ballerini che avevo potuto guardare in quell'occasione! Veder ballare la danza classica all'Arena di Verona, alle Terme di Caracalla (dove sono stata anch'io) e a Pompei è stato fantastico, i dietro le quinte e tutto il resto. A questa rappresentazione ho visto poi la pubblicità della seconda a cui sono andata, ovvero Romeo e Giulietta di Kenneth Branagh. Si tratta di una rappresentazione teatrale in scena a Londra, riportata sugli schermi in bianco e nero e con sottotitoli in italiano. I protagonisti sono Richard Madden e Lily James. Lo spettacolo è stato bellissimo, ci sono andata giusto ieri per il mio compleanno e l'ho amato dall'inizio alla fine. L'intreccio della storia è fedelissimo alla tragedia shakesperiana, che ho letto quest'anno quindi ricordo bene (la mia review), gli attori sono stati fantastici (Mercuzio è sempre il più bravo!) e l'ambientazione anni '50 originale ed intrigante. Vedere un'opera di Shakespeare a teatro, come è stata concepita perciò, è mille volte più emozionante di un semplice film, e a noi sembrava di essere proprio lì a Londra al Garrick Theatre.