martedì 31 marzo 2015

Recensione: Manuale delle perfetta adultera, Ella M. Endif

Ciao ragazzi! Vi lascio oggi con la recensione di un romanzo che sono felicissima di aver letto. Devo prima di tutto ringraziare Franci del blog Coffee & Books che me lo ha fatto scoprire. Senza aver letto i suoi pareri super entusiastici non penso che l'avrei mai neanche conosciuto questo libro e mi dispiace molto perché merita davvero tanto. E' quel genere di libro che ti stupisce e ti spiazza in positivo. Dovrebbe essere tra i must dei romance, perché non è solo questo ma molto di più.

MANUALE DELLA PERFETTA ADULTERA 
di Ella M. Endif
Autoconclusivo


TRAMA: Loreline Preston vuole essere felice: vuole che il suo matrimonio funzioni, che le montagne che circondano North Conway inizino a piacerle, che suo figlio cresca amato e sicuro di sé. Ryan sa che nulla si ottiene senza sacrificio, perché nulla le è stato regalato e sa che rigore, disciplina ed onestà sono gli unici mezzi che ha per mantenere unita la propria famiglia. Non teme la rinuncia, anche se questo significa riporre i suoi sogni in un cassetto. Non teme la lotta contro se stessa perché, per amore di suo figlio, ha ridotto la sua voce interiore al silenzio e si è convinta di non desiderare altro. Trevor Knight è un uomo ambizioso: vive a Chicago e lavora in uno studio legale prestigioso. Sa cosa significa avere potere, sa come manipolare persone e situazioni per trarne sempre un vantaggio. Autocontrollo e perseveranza sono i suoi tratti distintivi. Non ha legami e non ne sente la mancanza. Anche con la sua famiglia d’origine mantiene rapporti distaccati e quando i fratelli gli chiedono aiuto per un problema burocratico della scuola d’infanzia che dirigono, è costretto a trasferirsi per un po’ a North Conway. Un solo bacio con uno sconosciuto è l’unico momento di pazzia che Ryan è disposta a concedersi nella sua esistenza fatta di doveri, prima di tornare ad Andy e a un matrimonio che le si sta frantumando tra le mani. Un solo bacio non basta a Trevor, che pensava di avere già tutto ciò che desiderava e scopre, invece, di avere un vuoto che soldi, successo e bellezza non sono mai riusciti a colmare. Il caso congiurerà contro di loro per farli incontrare ancora, perché la vita è imprevedibile, i progetti sono fatti per essere rivoluzionati e le certezze per essere messe in discussione. Ryan e Trevor riconosceranno nell'altro il completamento di se stessi, ma lotteranno a lungo prima di capire che smarrirsi del tutto è l’unica strada percorribile per ritrovarsi davvero.

RECENSIONE

"Trevor continuava a studiarne i tratti del viso, gli atteggiamenti, i palpiti d’emozione che le si rincorrevano negli occhi in attesa di quello rivelatore, quello che gli chiarisse come fosse possibile non essere il primo uomo di una donna, ma essersi sentito tale."

Una donna molto giovane, sposata e con un figlio, si ritrova a condividere un focoso bacio con uno sconosciuto nel parcheggio di un supermercato. I due si rincontreranno per caso e tra loro nascerà una storia, tra tanti problemi e molti ostacoli, sia interni che esterni. Ma oltre ai problemi arriverà la voglia di riscatto, la voglia di inseguire le cose belle della vita, la crescita dei protagonisti e il miglioramento delle loro vite.
Non mi sento di aggiungere altro sulla trama perché questo è un libro tutto da scoprire. Non è stato assolutamente come me lo aspettavo, è stato molto meglio. L'ho divorato in pochi giorni, era il mio pensiero fisso quando non lo avevo sotto gli occhi e mi ha fatto riflettere molto. È una commedia drammatica dolcissima e molto profonda. Ho conosciuto attentamente ogni personaggio, sono entrata in empatia con tutti loro, non solo con i protagonisti Ryan e Trevor, una delle coppie più belle di cui abbia letto. Lei è una delle donne più coraggiose che abbia incontrato in un romanzo, che subisce una crescita strepitosa. Lui è uno degli uomini più affascinanti ed emozionanti su cui mi sia ritrovata a fantasticare di ritrovare fuori dalle pagine. Questo libro mi ha fatto sognare e palpitare, struggere e sperare. È un romanzo autopubblicato ma non si direbbe per quanto è scritto bene. Ho trovato deliziosi anche i ringraziamenti dell'autrice, la quale sento io di dover ringraziare per aver avuto il coraggio di scrivere questo bellissima storia. È ambientato in America, tra un piccolo paesino sulle montagne e Chicago, nonostante l'autrice sia italiana, non ho trovato infatti nessuna pecca nel far muovere i suoi personaggi in un luogo tanto distante da noi. Il cuore mi ha battuto fortissimo per tutta la durata della lettura, e a distanza di giorni mi ritrovo ancora a pensare a questa bellissima storia e a fantasticare sul futuro dei protagonisti, del piccolo Andy, il bambino più dolce del mondo, e di tutti gli altri personaggi. Mi sono sentita immedesimata e coinvolta in tutte le situazioni. Ho apprezzato molto la tecnica dell'autrice di raccontare attraverso flashback alcuni avvenimenti della storia. È riuscita attraverso questo stratagemma a creare la giusta suspense e a non rovinarla facendo raccontare gli avvenimenti a noi celati dai personaggi ma facendoceli vivere in prima persona attraverso appunto i flashback. Il punto di vista alternato, sempre in terza persona, dei vari protagonisti è stata un'ottima scelta narrativa perché mi ha permesso di conoscere tutti al meglio. 
Sono sempre felice quando trovo romanzi che contengono anche il punto di vista del protagonista maschile, perché la maggior parte si concentra esclusivamente su quello femminile e a volte questa cosa stanca e si finisce per odiare la protagonista! Sono pochi i libri che avrei voglia di rileggere e questo è uno di quelli.  Lo rileggerei anche subito tante sono le emozioni che mi ha fatto provare. Questo è un romanzo che consiglio a tutti quelli che abbiano voglia di leggere una bellissima storia d'amore ma soprattutto di vita, con tutte le complicazioni che essa porta con se e fortunatamente anche con tutte le gioie. La gioia di un bambino, di un'amicizia vera, di una famiglia amorevole, di vivere la vita ricercando sempre la felicità, propria e di chi amiamo.

"Sapeva che qualcosa era avvenuto dentro di lei da quando lo aveva conosciuto. S’era come risvegliata e aveva scoperto che la vita non era un sonno, ma poteva essere ricca di sogni. E sapeva che, forse, meritava qualcosa anche per sé. In un altro tempo, in un altro mondo, quello sarebbe stato l’inizio di qualcosa di meraviglioso."

"Trevor non sarebbe mai riuscito a comprenderne davvero il motivo, ma notare l’autentico imbarazzo con cui faticava ad accettare anche il più banale dei complimenti lo deliziava."

IL MIO GIUDIZIO
♥♥♥♥♥

domenica 29 marzo 2015

L'ora del tè #7: Liebster Award 2015

Buonasera ragazzi! Oggi sono qui per presentarvi il terzo premio del blog, ricevuto ben due volte *-* Ne sono felicissima e vorrei ringraziare le due ragazze che mi hanno nominata: Nolwenn di Uno scaffale di libri e Ika di Dreaming Wonderland. Passate a vedere i loro blog perché sono davvero carini. Questo premio sono già tre anni che lo ricevo e ne sono contentissima perché vuol dire che c'è sempre qualcuno che pensa al mio angolino e poi è un modo di conoscere un po più approfonditamente le blogger che accettano di rispondere ^-^ Passiamo ora alle regole e poi alle domandine :)


Regolamento:
Ringraziare il blog che ti ha nominato
Rispondere alle 10 domande
Nominare altri 10 blog
Porre 10 domande
Comunicare la nomina ai 10 blog scelti.

DOMANDE DI NOLWENN

Perché hai aperto un lit-blog?
Perché avevo voglia di condividere i miei pensieri sulle letture, ma anche su film e telefilm che vedo. E' poi un modo per spronarmi a leggere di più, per conoscere sempre nuove opere e persone!
Perché hai scelto proprio questo nome per il tuo blog?
Volevo un nome non scontato e che facesse pensare ad un piccolo angolino accogliente. Ecco "Message in a bottle" mi è piaciuto appena ci ho pensato: è semplice e rimanda alla lettura di chi trova la "bottiglia" e alla scrittura di chi la manda, con la speranza che qualcuno la legga!
Qual'è il tuo genere preferito e quello che invece non puoi leggere?
Oddio non ci ho mai pensato! Penso che sia il genere romance/paranormal romance, mentre quello che non posso leggere è il genere horror. Non ce la faccio proprio.
Leggi in lingua originale? Perché?
No, perché purtroppo il mio inglese non è molto buono.
Collabori con case editrici?
No.
Qual'è un libro che avresti voluto scrivere tu?
Manuale della perfetta adultera, di Ella M. Endif.
Le recensioni le scrivi di pancia o prendi appunti mentre leggi?
Le scrivo di pancia seguendo una scaletta!
Qual'è uno dei libri più belli che tu abbia mai letto?
La corsa delle onde, di Maggie Stiefvater.
Associa una parola al libro della domanda precedente.
Spuma del mare.
Cosa ti aspetti per il tuo blog?
Spero che cresca ancora e che sia un po più frequentato.

DOMANDE DI IKA

Quale classico dovrebbe essere letto almeno una volta nella vita? Perché?
Orgoglio e pregiudizio, perché è un classico bello, divertente, sognante.
Qual'è il tuo telefilm preferito? (Se non ne hai solo uno, dimmene al massimo 5 dai :D)
Dico Glee. Anche se altri telefilm bellissimi sono True detective, Vikings e Once upon a time in Wonderland.
In che personaggio di finzione o non ti rispecchi di più? (può essere un personaggio di un libro, di un film, di una serie, reale, ecc) Per quale motivo?
Gemma Doyle, di Una grande e terribile bellezza. Perché è una ragazza che non si piega al volere della società e delle convenzioni e ha tutto un suo mondo da scoprire.
Quale/i libro/i racchiude/ono tutti gli elementi che più ami?
Il cavaliere d'inverno, di Paullin Simons: una grande storia d'amore in un periodo storico bruttissimo.
Dimmi il migliore e il peggiore libro letto l'anno scorso!
Migliore: Il cavaliere d'inverno. Peggiore: Red.
C'è un libro che ti ha cambiato la vita o che comunque si è rivelato veramente importante?
Dico I love shopping della Kinsella perchè è stato il primo libro di genere romance/chick lit che ho letto.
In che mondo libresco, filmico o telefilmico ti piacerebbe essere catapultata?
A Storybrooke con i personaggi di Once upon a time.
In quale principessa delle fiabe ti ritrovi? Perché?
Merida, da Ribelle - The brave, perché è un'arciera bravissima e vuole scrivere il suo destino da sola, arrivando a cambiare tradizioni per questo.
Hai mai acquistato un libro basandoti solo sulla cover? Come si è rivelato?
Fallen, di Lauren Kate. E mi è piaciuto!
C'è stato qualche film che ti è piaciuto maggiormente o allo stesso livello del libro?
De Le pagine della nostra vita mi è piaciuto leggermente più il film.


LE MIE DOMANDE

1. Qual'è il momento della giornata in cui preferite leggere?
2. Leggete ebook?
3. Riuscite a leggere in viaggio?
4. Vi piace leggere con un sottofondo musicale o no?
5. Un personaggio incontrato quest'anno che vi ha conquistato?
6. Qual'è il vostro luogo preferito per leggere?
7. Un hobby che vi piace, oltre alla lettura?
8. Avete mai fatto nottata per un libro?
9. Fantasy o non fantasy?
10. Leggete fumetti? Se si, di che genere?


Bene ragazzi, per oggi è tutto. Fatemi sapere se farete il post, se siete già stati nominati, se vi va di rispondere qui sotto alle mie domande!
Alla prossima :)

venerdì 27 marzo 2015

Leggo Guardo Vivo #6

Buon venerdì ragazzi! Questa settimana volge al termine e anche se per me non è stata molto impegnativa (a parte università, lavoro, sport e compagnie che si ammucchiano xD) sono proprio contenta che stia giungendo il weekend. So che dovrei studiare ma io vorrei solo riposarmi *-* Comunque vi lascio subito al post con il quadro della mia situazione libri/film delle ultime due settimane. Mi sento molto soddisfatta. Sappiatelo. E se ve lo siete persi QUI potrete trovare il mio ultimo Random Recap per avere un quadro un po più approfondito sulle mie ultime letture!

LEGGO



Ho finito Il re d'inverno, finalmente aggiungerei! Erano mesi che me lo trascinavo dietro. Ho continuato Anna Karenina, giusto qualche capitolo per poi interromperla di nuovo (riuscirò mai a finirla??) e letto la novella The Queen's army della serie Le cronache lunari, che si colloca tra il primo ed il secondo libro. Inoltre come da TBR (yeeah la sto seguendo, ok giusto un pochino!) ho continuato a leggere le novelle della Maas: ho letto la seconda italiana L'assassina e il deserto. Mi sono buttata poi su un romanzo che mi incuriosiva tantissimo. Sto parlando di Manuale della perfetta adultera, di cui ho già scritto la recensione e non vedo l'ora di condividerla con voi *-*

GUARDO




La scorsa settimana sono andata al cinema a vedere Cenerentola, più per il corto di Frozen che per altro xD Comunque ci sono andata con aspettative bassissime calcolando che ormai non mi aspetto più chissà cosa dai film della Disney rivisitazioni dei classici. Ecco con queste aspettative il film mi è piaciuto. È stato esattamente come me lo aspettavo: piccole modifiche nella trama, davvero lievi, bellissime ambientazioni e bellissimi vestiti. Gentilezza a gogò e una fata madrina perfetta (adoro Helena Bonam Carter). Frozen Fever, il cortometraggio, invece è stato davvero carino. In tv (erano secoli che non vedevo un film in televisione O.O) ho visto Amiche da morire, un film molto divertente, ambientato in un paesino della Sicilia molto caratteristico e con due attrici che adoro: Cristiana Capotondi e Claudia Gerini. Sono riandata poi al cinema a vedere Insurgent! Erano mesi che lo aspettavo ed indovinate un po? Non mi è piaciuto come mi aspettavo, troppo diverso dal libro, troppo distante dal primo film :(.



Sul fronte telefilm ho iniziato la sesta stagione di Glee che mi ha lasciato solo molta malinconia, sapendo che sono le puntate finali di una serie che ho amato tantissimo ma che purtroppo si è un po persa nelle ultime stagioni. Ho continuato la seconda stagione di Vikings, bello come sempre, fatto benissimo e poi finalmente è tornata Lagherta *-* Sono quasi alla fine e già mi manca!

VIVO

Queste due settimane sono state rilassanti e molto proficue. Sono stata ben due volte al cinema, non starò viziando un po troppo il mio multisala di fiducia? xD Comunque vogliamo parlare del brutto tempo che ha fatto ieri? Qui nella mia zona le strade sono un disastro e per tornare dall'università mi sono presa un sacco d'acqua, e pensare che sto anche un po male, con un fastidioso mal di gola! Comunque tra un po è Pasqua ed io non vedo l'ora che arrivino le vacanze. E a proposito di vacanze: ho prenotato la mia fuga per questa estate con il mio ragazzo ed una coppia di amici. Ce ne andremo in campeggio nella bella Sardegna *-* Già sto lì!! Non vedo l'ora!

CITAZIONE

Rivolse a Celaena un sorriso pieno di tristezza. — Se riesci a capire come sopportare il dolore, puoi sopravvivere a qualsiasi cosa. Alcune persone imparano ad accettarlo, ad amarlo persino. Alcuni resistono affogandolo in altre sofferenze, oppure sforzandosi di dimenticare. Altri lo trasformano in rabbia. Ma Ansel ha lasciato che il suo dolore diventasse odio, che la consumasse, finché lei stessa non si è trasformata in qualcosa di completamente diverso, una persona che non credo volesse diventare.

- L'assassina e il deserto, Sarah J. Maas.

martedì 24 marzo 2015

Random Recap #5

Salve ragazzi! Riesco a trovare un buchino tra le mie letture e i miei impegni per proporvi le mie ultime letture. Fatemi sapere cosa ne pensate, come sempre :)

LETTURE PASSATE

L'ASSASSINA E IL SIGNORE DEI PIRATI di Sarah J. Maas [4.5/5]

Questa prima novella mi è piaciuta molto. Sono riuscita a farmi un'idea dei personaggi, ho adorato la sfacciataggine e l'umiltà di Celaena e la dolcezza di Sam, ho trovato l'avventura davvero ben costruita e lo stile dell'autrice mi è piaciuto molto, bellissime le descrizioni ed anche le scene di lotta!




ZELDA di Connie Furnari [3.5/5]

Questo racconto nonostante sia molto breve mi ha lasciato una piacevole sensazione. Sicuramente leggerò qualcosa di più lungo di questa autrice perché la trovo davvero brava. E' riuscita a farmi affezionare ai personaggi e a comprenderli tutti nonostante le pochissime pagine. Purtroppo troviamo giusto un episodio delle loro vite, seppur il più importante, e non nego che mi piacerebbe leggere altro su questa bellissima storia.

IL RE D'INVERNO di Bernard Cornwell [4/5]

Questo libro è molto diverso da ciò che leggo di solito. E' ambientato ai tempi di re Artù e racconta la vita di un eroe dell'epoca, Lord Derfel Cadarn. Ci ho messo tanto a leggerlo perché a volte mi annoiava e l'ho intervallato con altre letture, ma alla fine si è rilevato una lettura molto ricca, ben scritta e con una bellissima storia da raccontare.




THE QUEEN'S ARMY di Marissa Meyer [4.5/5]

Ho letto questa breve novella per prepararmi a leggere Scarlet, il secondo libro de Le cronache lunari. Non è stata portata in Italia dalle case editrici ma l'ho letta grazie al progetto di Vanessa "Short story project" che trovate qui a destra sulla sidebar! Ci tengo molto a ringraziarla perché questa novella è scritta benissimo e presenta uno dei personaggi che credo incontrerò in Scarlet! L'ho divorata ed adorata e mi sono molto affezionata a Z..



L'ASSASSINA E IL DESERTO di Sarah J. Maas [5/5]


Seconda novella prequel de Il trono di ghiaccio. Mi è piaciuta tantissimo, sono entrata molto più in sintonia con Calaena ed ho adorato il deserto, i Sicari Silenziosi, il Maestro e Ilias. La storia è ben architettata e scritta benissimo. 




LETTURA CORRENTE

MANUALE DELLA PERFETTA ADULTERA di Ella M. Endif

Sto letteralmente adorando questo libro. È un concentrato di sensualità, tenerezza, vita complicata, troppo complicata a volte, scelte difficili e sentimenti. Lo sto divorando e mi ritrovo a leggerlo in ogni secondo libero. Amo i libri che mi fanno quest'effetto e quando li trovo vorrei non finissero mai *-*



LETTURE FUTURE

1) Anna Karenina
2) Le altre novelle di Sarah J. Maas
3) La chimera di Praga
4) Angeli ribelli
5) Temptation

La TBR rimane invariata dallo scorso appuntamento perché ho letto praticamente solo novelle e voglio continuare a seguire quella che ho fatto la scorsa volta, anche se per il libro che ho in lettura ho fatto una eccezione, ma ne è valsa veramente la pena!

Che ne pensate delle mie letture? Le avete lette, le leggereste, vi ho incuriosito almeno un po? Fatemi sapere tutto!

sabato 21 marzo 2015

Recensione: Insurgent, Veronica Roth

Salve lettori! Finalmente vi presento la recensione di Insurgent, nonostante l'abbia finito di leggere quasi due mesi fa. Dovrei organizzarmi meglio con le recensioni, il problema è che le scrivo quando mi giunge l'ispirazione e come potete vedere può passare anche molto tempo, mettendoci anche il fatto che di tempo per stare al pc ne ho davvero poco. Comunque vi lascio alla recensione. Potrebbe esserci qualche spoiler per chi non ha neanche iniziato la serie, io vi ho avvertito ;)

INSURGENT
di Veronica Roth
#2 saga Divergent

TRAMA: Una scelta può cambiare il destino di una persona... o annientarlo del tutto. Ma qualsiasi essa sia, le conseguenze vanno affrontate. Mentre il mondo attorno a lei sta crollando, Tris cerca disperatamente di salvare tutti quelli che ama e se stessa, e di venire a patti con il dolore per la perdita dei suoi genitori e con l'orrore per quello che è stata costretta a fare. La sua iniziazione avrebbe dovuto concludersi con una cerimonia per celebrare il proprio ingresso nella fazione degli Intrepidi, ma invece di festeggiare la ragazza si è ritrovata coinvolta in un conflitto più grande di lei... Ora che la guerra tra le fazioni incombe e segreti inconfessabili riemergono dal passato, Tris deve decidere da che parte stare e abbracciare completamente il suo lato divergente, anche se questo potrebbe costarle più di quanto sia pronta a sacrificare. 

RECENSIONE

Ritroviamo Tris e Quattro nel quartiere dei Pacifici, dove sono arrivati per fuggire dagli Eruditi che hanno soggiogato con un siero tutti gli Intrepidi e con i quali hanno attaccato gli Abneganti. Tris e Quattro ne sono scampati essendo Divergenti. Per tutto il libro sentiamo il senso di colpa di Tris per la morte dei suoi genitori, morti per proteggerla, e soprattutto per la morte di Will, uno dei suoi amici al quale ha sparato perché sotto simulazione aveva tentato di ucciderla.
Questo secondo romanzo della trilogia mi è piaciuto tantissimo, l'ho divorato in pochi giorni e ho fatto il tifo per i personaggi come non mai! A volte ho trovato Tris un po egoista, soprattutto nei confronti di Tobias. Tutta presa dal suo dolore non riusciva a vedere quanto lui le stesse vicino e si preoccupasse per lei. Alla fine fortunatamente si è data una svegliata e ha ripreso in mano la situazione. Quattro l'ho semplicemente adorato, ho fangirlato tantissimo su di lui e sono riuscita ad immedesimarmi benissimo nella sua situazione, nonostante la storia sia narrata completamente dal punto di vista di Tris. Tris che è coraggiosa ed emotiva come non mai, ma che quando si lascia finalmente andare al dolore e lo accetta diventa una delle mie eroine preferite. L'ho adorata semplicemente!
Le ambientazioni sono come al solito spettacolari. Vecchi edifici fatiscenti, serre piene di piante particolari, il grigio quartiere degli abneganti, la modernità del palazzo degli eruditi. Molti sono i colpi di scena e molte le informazioni che acquisiamo sia sui divergenti che sulla città e su quello che c'è stato prima di questo sistema di divisione per attitudine.
Lo stile dell'autrice è avvincente ed incalzante. Il libro l'ho trovato migliore del primo, mi ha preso di più emotivamente. Forse perché troviamo molte risposte o semplicemente per Quattro *-*
Ho provato mille emozioni nel leggerlo e l'ho divorato. Ora però ho paura di leggere il capitolo conclusivo di questa saga :( Comunque consiglio assolutamente a chi non ha ancora letto questa trilogia di iniziarla, se avete voglia di emozioni, colpi di scena e adrenalina è la serie che fa per voi!


"Una volta ho letto da qualche parte che non esiste una spiegazione scientifica per il pianto. Le lacrime servono solo a lubrificare gli occhi. Non c’è nessun motivo concreto per cui le ghiandole lacrimali, quando sollecitate dalle emozioni, producano lacrime in eccesso. Io penso che piangiamo per liberare la nostra parte animale senza perdere la nostra umanità. Perché dentro di me c’è una bestia che ringhia e agogna la libertà, Tobias e soprattutto la vita. E per quanto ci provi, non riesco ad ucciderla. 
Per cui singhiozzo con il viso tra le mani.”

IL MIO GIUDIZIO
♥♥♥♥♥

giovedì 19 marzo 2015

In my mailbox #6

Buon pomeriggio ragazzi! In questa bella giornata di sole torno a proporvi le mie entrate in libreria. Quelli che vi andrò a presentare sono tutti ebook. Il mio povero Kobo rischia di esplodere, per fortuna ha molto molto spazio xD Ultimamente lo sto utilizzando tantissimo poi perché lo leggo sul treno andando all'università. Ma bando alla ciance, o ciancio alle bande, ecco a voi le mie ultime entrate. Mi raccomando fatemi sapere cosa ne pensate, e se li avete letti, me li consigliate? Su ragazzi date libero sfogo ai vostri giudizi!

OSCURE GIOIE di Virginia de Winter

Voglio leggere qualcosa di quest'autrice da anni ormai. Mi piacerebbe iniziare dalla serie Black Friars, che già possiedo, ma anche questo mi ispira tantissimo e ora sono indecisa da quale iniziare! 

TRAMA: Nell'alta società di Londra si mormora che sia più bello di Dorian Gray e più cinico di suo zio, Lord Henry Wotton. E, in effetti, Sebastian Fane, conte di Darlington, potrebbe dare lezioni di dissolutezza a chiunque. Durante la sua vita è sempre stato abituato a prendere ciò che vuole: infrange cuori maschili e femminili senza scrupolo alcuno, consumando le passioni con la medesima noncuranza che riserva alle sue sigarette. Ma il corso del suo destino è destinato a mutare quando, in una sordida taverna di Whitechapel, si troverà a incrociare le armi per difendere un giovane sconosciuto. Raven Armitage è bello e sfuggente, con un accento francese e una voce melodiosa che rendono impossibile non cedere alle sue incantevoli menzogne. Per la prima volta nell'esistenza di Sebastian, sarà qualcun altro a imporre le regole del gioco, accendendo in lui una passione che minaccia di travolgerlo senza possibilità di scampo. Nella Londra di fine Ottocento, divisa tra la tradizione della nobiltà e l'avvento del futuro, ha così inizio un'indagine pericolosa, una caccia all'uomo tra il lusso delle sale da ballo e lo squallore delle fumerie d'oppio, una lotta senza quartiere contro un nemico che si nutre della magia più oscura e che schiera ai suoi ordini un esercito di morti per arrivare a insidiare anche la vita di Sua Maestà la Regina...

LADRI DI SOGNI di Maggie Stiefvater 

Secondo capitolo della saga dei ragazzi corvo. Il primo non mi aveva convinto appieno, anche se lo avevo apprezzato tanto. Non vedo l'ora di ritrovare lo stile della Stiefvater!

TRAMA: La magica linea di prateria è stata risvegliata e la sua energia affiora. I ragazzi corvo, un gruppo di studenti della scintillante Aglionby Academy, sono sulle tracce del mitico re gallese Glendower, che dovrebbe essere nascosto nelle colline intorno alla scuola. Con loro c’è Blue, che vive in una famiglia di veggenti tutta al femminile. A lei è stato predetto più volte che quando bacerà il ragazzo di cui sarà davvero innamorata, questi morirà. Sulle prime sembra che il suo cuore batta per Adam, ma forse è Gansey quello che ama davvero… Intanto Ronan s’inoltra nei suoi sogni, da cui può uscire di tutto. Del resto è uno che ama sfidare il pericolo. Mentre il tormentato Adam, con un passato pesante alle spalle, s’inoltra sempre più in se stesso, cercando una sua strada nella vita. Frattanto c’è un individuo sinistro che è anche lui sulle tracce di Glendower. Un uomo pronto a tutto.

NOI SIAMO GRANDI COME LA VITA di Ava Dellaira 

Ho preso questo libro per leggerlo con il Progetto "Leggiamo insieme ma senza impegno" delle Belle, che trovate nella sidebar qui a destra. Dovremmo leggerlo nel mese di Aprile, quindi aspetto ancora un po per iniziarlo.

TRAMA: Tutto comincia con un compito in classe. «Scrivi una lettera a una persona famosa che non c’è più.» Per Laurel è il primo giorno in una nuova scuola, e si sente trepidante, spaventata, e con tanta voglia e paura di cominciare. Si sente anche vuota: quel vuoto gigantesco che si chiama May, la sorella più grande che se n’è andata silenziosamente durante l’estate, lasciandole un dolore esterrefatto e incredulo. Laurel scrive a Kurt Cobain, perché era il cantante preferito di May. E poi scrive a Amy Winehouse, Elizabeth Bishop, River Phoenix. Tutte persone che sua sorella amava. E che, come May, sono morte. Persone che possono ascoltare ciò che Laurel ha da raccontare – il suo primo anno di liceo, le cotte, le amicizie, l’emozione di crescere – e aiutarla a comprendere, e superare, un dolore troppo grande per i suoi quindici anni.

TROPPO BELLO PER ESSERE VERO di Kristan Higgins 

Finalmente ho preso un libro della Higgins. Sono proprio curiosa di conoscere quest'autrice *-* Appena avrò voglia di un romance divertente mi ci fionderò!

TRAMA: C’è chi guarda le vetrine desiderando cose che non potrà mai permettersi, chi invece ammira le foto di alberghi di lusso in cui non andrà mai. Io mi sono spesso immaginata di aver incontrato un ragazzo carinissimo e perfetto quando invece non esisteva. Come quel giorno in cui avrei preferito restarmene a casa anziché partecipare ad un matrimonio. Non era tanto la cerimonia a disturbarmi, quanto il fatto che ci sarebbe stato quel bastardo del mio ex, al braccio di mia sorella, per giunta, mentre io sarei arrivata da sola. L’unica soluzione era inventarsi un fidanzato, un tipo meraviglioso e affascinante con sex appeal da vendere e un tagliente senso dell’umorismo. Uno di quelli per cui le altre sbavano di invidia e sarebbero disposte a tutto pur di rubartelo... Di sicuro uno così non è l’uomo della porta accanto, sarebbe troppo bello per essere vero.

ALAKIM - LUCE DALLE TENEBRE di Anna Chillon

Sono molto curiosa di leggere questo libro. Ho letto solo pareri positivi sul web e l'autrice è un'italiana. Poi adoro la cover, guardate quant'è bella!

TRAMA: Alakim è un permanente divorato da una fame crudele. Reietto in cielo e braccato in terra da una schiera di guerrieri immortali, condivide il suo rifugio sotterraneo con due Nephilim, abili combattenti e fedeli compagni nella sorte. Di giorno è costretto all'oscurità, mentre la notte si aggira per le vie di una Marsiglia trasgressiva, in cerca di un modo per assolvere al patto stretto con Lucifero. È proprio durante questa ricerca che un prete dalle eccezionali capacità sensitive gli suggerisce un antico testo custode di segreti proibiti, portandolo così a imbattersi in Nicole, una giovane libraia animalista. La ragazza ingaggia una lotta impari per non venire travolta dall'indole tenebrosa di Alakim e dal suo spiccato gusto per la malvagità, ma l’ardore che scocca tra loro rapisce corpo e mente, lasciandola senza via di fuga, sopraffatta dall'impetuosità dell’immortale e dalla scoperta di una realtà troppo grande da accettare: una realtà per la quale occorre avere fede. Così, in un susseguirsi di eventi inaspettati, mettendo a rischio la propria esistenza, i suoi amici e Nicole stessa, Alakim fa di tutto per dare a Lucifero ciò che gli spetta, lottando, tracciando la sua strada nel sangue e spingendosi oltre i limiti. Perché avere una possibilità di scelta è l’unica cosa cui non è disposto a rinunciare, anche se quello da pagare è un inimmaginabile prezzo. 

martedì 17 marzo 2015

Recensione: Una grande e terribile bellezza, Libba Bray

Salve ragazzi! Torno oggi con una delle recensioni in arretrato che dovevo presentarvi. Questo libro l'ho letto grazie alla Lega dei lettori, iniziativa che potete trovare nelle sidebar a destra, organizzata da Alessia sul suo blog. Ho semplicemente adorato e divorato questo libro. Mi farebbe molto piacere sapere da chi lo ha letto cosa ne pensa e da chi non lo ha letto se è rimasto incuriosito dalla mia recensione. Non vi resta che leggerla!

UNA GRANDE E TERRIBILE BELLEZZA
di Libba Bray
#1 serie Gemma Doyle

TRAMA: Fine Ottocento. Alla morte della madre, la sedicenne Gemma Doyle, trascurata da un padre schiavo del laudano, lascia Bombay dove ha trascorso l'intera infanzia per un severo e cupo collegio femminile appena fuori Londra, la Spence Academy. Qui, dopo molti tentativi, riesce a entrare nell'esclusivo gruppo formato dalla potente Felicity, la vezzosa Pippi e l'imbranata Ann. Dopo il primo periodo di permanenza, costellato di noiose lezioni, rigida disciplina e soprattutto oscure visioni (nonché dalla presenza di Kartik, un giovane misterioso e seducente che l'ha seguita fin dall'India e l'avvisa di non dar retta ai sogni che la funestano), Gemma scopre un diario segreto che le svela l'esistenza dell'Ordine, una congrega di sole donne dedite alla magia e alla ricerca di universi paralleli dove tutto è possibile. Assieme alle amiche, e nonostante la ferma opposizione di Kartik e di altri a lui vicini, la ragazza è intenzionata a saperne di più, a ribellarsi alle regole che la vorrebbero studentessa modello, a raggiungere la grotta nascosta dove l'attende un destino imprevedibile e dove alcuni pressanti interrogativi troveranno finalmente un chiarimento.

RECENSIONE

Il romanzo si apre in India dove una giovane donna sta litigando con la madre perché non vuole mandarla a studiare in Inghilterra, il paese da dove provengono. Siamo nel XIX secolo e tutto quello che vorrebbe Gemma è un'educazione inglese ed un buon matrimonio. Ma subito la situazione si ribalta, sua madre viene attaccata da qualcosa di strano e si toglie la vita, Gemma ha una strana visione extracorporea e tutto nella sua vita cambia. Viene mandata in un collegio inglese per giovani dame ma qui la nostra protagonista capisce subito che quello che vuole dalla vita è più che imparare le buone maniere e ballare nel modo giusto. Capisce che le donne devono sopportare molte ingiustizie e grazie alle sue visioni cerca di evadere da questo mondo. Porta con se il suo nuovo gruppo di amiche, tutte particolari e accomunate dalla voglia di cambiare le cose. Gemma e le sue amiche scopriranno molte cose paranormali e molti segreti legati al loro collegio.
Non vi svelo nient'altro della trama perché questo è un romanzo tutto da scoprire. È pieno di colpi di scena, di misteri, di personaggi profondi, di bellezza e terribili scoperte e capovolgimenti. Il titolo di questo libro è delizioso e lo descrive perfettamente. I personaggi sono tutti caratterizzati e descritti benissimo. Gemma e le sue tre amiche, Felicity, Pippi ed Ann, sono stupende. Ognuna ha qualcosa di speciale ed impariamo a conoscerle e comprenderle tutte. Troviamo anche diverse professoresse delle ragazze molto ben caratterizzate. Le ambientazioni spaziano da un caldo mercato dell'India, alla fredda e cupa Londra, al collegio immerso nella natura, maestoso ed antico, descritto così bene che sembra di essere lì con le ragazze. Lo stile dell'autrice mi è piaciuto davvero tanto. Riesce a descrivere perfettamente ambienti e personaggi, mi sono sentita coinvolta in tutte le situazioni.
Mi sono emozionata, ho fatto il tifo per le ragazze, mi sono invaghita di Kartik, un ragazzo che compare nel libro ma di cui non dirò niente perché è tutto da scoprire. Come primo romanzo di una trilogia mi è piaciuto tantissimo. Troviamo molte risposte e il romanzo lascia una nota di speranza per i capitoli successivi, che non vedo l'ora di leggere. Consiglio assolutamente questo libro a tutti: a chi ama le atmosfere ottocentesche, le amicizie, i misteri, la bellezza di un paesaggio e della felicità.


"Non so ancora cosa significhi avere il potere. Ma di sicuro dev'essere qualcosa del genere, e penso di cominciare a capire il motivo per cui quelle donne in passato dovevano nascondersi nelle grotte. Perché i nostri genitori, insegnanti e i corteggiatori pretendono da noi che ci comportiamo in modo adeguato e prevedibile. Non lo fanno per proteggerci, ma perché ci temono."

IL MIO GIUDIZIO
♥♥♥♥♥

sabato 14 marzo 2015

Leggo Guardo Vivo #5

Buonasera ragazzi! Lo so sono sparita e tra l'altro per questa puntata sono in ritardissimo. Dovevo pubblicarla ieri ma non ho proprio avuto tempo, non sono mi stata a casa ed oggi riesco a trovare un po di tempo per sistemare e pubblicare il post solo ora. Mi dispiace fare sempre casini, con la mia unica rubrica fissa tra l'altro :( Comunque mi farò perdonare pubblicando un po di recensioni arretrate nelle prossime settimane! Ora vi lascio al post.

LEGGO



In queste due settimane ho letto Una grande e terribile bellezza grazie alla Lega dei lettori organizzata da Alessia! Questo libro sono anni che volevo leggerlo, lo scoprii all'inizio su un giornale, poi qualche mese fa cominciai a rivederlo sui blog e quando ha vinto il primo sondaggio della Lega dei lettori ho capito che era finalmente arrivato il suo momento *-* Mi è piaciuto tantissimo, ma vi spiegherò tutto nella recensione! Poi mi sono data alle novelle: ho letto il racconto Moonlight di Connie Furnari, davvero carino ma troppo breve, L'assassina e il Signore dei Pirati, la prima novella prequel de Il trono di ghiaccio, ed infine Zelda, un altro racconto di Connie Furnari, molto avvincente anche questo. Ho ripreso in mano poi la lettura de Il re d'inverno, un romanzo sulla storia di un eroe ai tempi di Merlino ed Artù, che avevo interrotto verso Gennaio e che ora ho deciso finalmente di finire.

GUARDO


Non ho visto nessun film O.O ma sul fronte telefilm mi sono data comunque da fare: ho finito la prima parte della quarta stagione di Once upon a time ed ho iniziato la seconda stagione di Vickings. Once l'ho trovato un po sottotono, la mia unica ship è naufragata (Regina&Robin perchèèè?) e quindi sul fronte emotivo non l'ho trovato per niente coinvolgente. Mentre Vikings è sempre bellissimo. Nonostante la trama a volte mi fa disperare (Lagherta voglio te!!) è una serie tv fatta benissimo, adoro le battaglie, i personaggi, le ambientazioni, tutto!

VIVO

Ieri sono stata alla mostra sui dinosauri alla Sapienza ed è stata proprio una bella visita. C'erano delle bellissime riproduzioni di dinosauri e di altri animali estinti, come le tigri dai denti a sciabola e i dodo, oltre che veri e propri resti di ossa preistoriche! E' stata davvero un'ottima mostra e consiglio a tutti i romani di andarci o di portarci qualche cuginetto o nipotino perché ai bambini piace davvero tanto!

CITAZIONE

"La Pip e la Fee che conoscevo un tempo non mi avrebbero mai tenuto nascosto un segreto". "Ma quelle ragazze non esistono più". Felicity si illumina di un sorriso radioso. "Sono morte e sepolte. Noi siamo ragazze nuove di un mondo nuovo".
- Una grande e terribile bellezza, Libba Bray

venerdì 6 marzo 2015

Random recap #4

Salve ragazzi! Torno oggi veloce veloce per presentarvi le mie ultime cinque letture. Ho barato un po, ci sono in mezzo due racconti, ed anche la lettura corrente è una novella ma questi giorni ho voglia di cose veloci e fresche. Vi lascio al recap, ditemi cosa ne pensate delle mie letture, se le avete lette, se vi incuriosiscono.

LETTURE PASSATE

INSURGENT di Veronica Roth [5/5]

Finalmente l'ho letto! A quasi un anno dalla lettura del primo ho ritrovato la voglia di continuare questa serie e non potrei esserne più felice! Ho ritrovato una Tris più coraggiosa che mai, anche se a volte avrei voluto strozzarla per la sua irresponsabilità, e soprattutto Tobias che non mi aveva colpito così tanto nel primo libro. Devo dire che loro sono due dei miei personaggi preferiti in assoluto *-*




I LOVE SHOPPING A VENEZIA di Sophie Kinsella [3/5]

Una novella breve sulla luna di miele di Becky e Luke. Sinceramente niente di che. All'inizio la saga "I love shopping" mi piaceva molto ma poi dopo i primi due/tre libri ho iniziato a detestarla. In questa novella ritroviamo Becky più stupida che mai e mi sono continuata a chiedere: Luke, meraviglioso Luke, perchè l'hai sposata?





LA LINEA SOTTILE di Denise Aronica [3/5]

Ho letto il libro grazie al GDL di Alessia, ho approfittato dei due giorni in cui era gratis su Amazon ed infatti l'ho letto sull'applicazione sul mio telefono. Non ha raggiunto le mie aspettative. Con il GDL e tutte le recensioni positive che avevo letto pensavo che mi sarebbe piaciuto tantissimo, invece così non è stato. Vi spiegherò tutto nella recensione, ma vi dico subito che quello che non mi è piaciuta non è stata la trama ma piuttosto lo stile dell'autrice.



UNA GRANDE E TERRIBILE BELLEZZA di Libba Bray [5/5]

Sono troppo contenta di aver finalmente letto questo libro! L'ho desiderato per anni e le aspettative che avevo su di lui non sono state affatto deluse. Mi sono piaciute Gemma e le sue amiche, l'Ordine, l'ambientazione del collegio, la voglia di ribellione che hanno le ragazze, che non vogliono essere vittime delle rigide regole che dovevano rispettare le donne nell'800.





MOONLIGHT di Connie Furnari [4/5]

Questa è la prima opera che leggo della Furnari, anche se sono incuriosita da molti dei suoi scritti. Questo è solamente un racconto ma mi ha conquistata. Mi è piaciuta la trama e la caratterizzazzione che è riuscita a dare ai personaggi nonostante le poche pagine. Ho scoperto poi che l'autrice sta scrivendo un romanzo più lungo su questa storia e non vedo l'ora che lo pubblichi perché secondo me ne verrà fuori proprio un bel libro.



LETTURA CORRENTE

L'ASSASSINA E IL SIGNORE DEI PIRATI di Sarah J. Maas

Sto leggendo la prima novella precedente a Il trono di ghiaccio. Non ho ancora letto il libro ma visto che le quattro novelle che sono state pubblicate qui in Italia sono antecedenti alla serie ho pensato che sarebbe stato meglio leggerle prima!



LETTURE FUTURE

1) Anna Karenina
2) Le altre novelle di Sarah J. Maas
3) La chimera di Praga
4) Angeli ribelli
5) Temptation

Allora prima di tutto metto Anna Karenina perché vorrei finire il libro una volta per tutte! Poi vorrei finire di leggere le altre novelle su "L'assassina". Sicuramente poi mi butterò su La chimera di Praga perché ultimamente mi ispira troppo. Angeli ribelli è il secondo volume della serie su Gemma Doyle che devo assolutamente continuare in tempi brevi. E alla fine Temptation, un altro racconto di Connie Furnari.

Che ne pensate della mia TBR? Sono un più più fiduciosa questa volta nei suoi confronti, quelle precedenti sono state un disastro e spero di riuscire finalmente a seguirne una..

mercoledì 4 marzo 2015

In my mailbox #5

Salve ragazzi! Torno con qualche entrata nella mia libreria. Come al solito vi presenterò cinque romanzi e vorrei sapere voi quale mi consigliate di inziare prima e se li avete letti come li avete trovati!

ALBION di Bianca Marconero

Questo libro mi incuriosisce fin da quando è uscito. Lo hanno letto molte blogger e tutte sono d'accordo sul ritenerlo davvero bello ed avvincente quindi sono molto curiosa di scoprire anch'io questo mondo e questo strano college di cui parla.

TRAMA: Marco Cinquedraghi è un ragazzo privilegiato, ma non fortunato. Cresciuto senza madre, privato del fratello maggiore, morto misteriosamente, il giorno del funerale del nonno riceve la notizia che gli sconvolgerà la vita: dovrà partire per l'Albion college, la misteriosa scuola in cui, da sempre, si diplomano i Cinquedraghi. Ma il blasonato collegio svizzero riserva non poche sorprese: si studia il sassone, ci si confronta, lance in testa, in turni di giostra. E tra un duello con spade antiche e possenti e lezioni di filologia romanza, tra la scoperta di mistici poteri e occulte organizzazioni che tramano nell'ombra, Marco scoprirà che gli amici si trovano là dove meno te lo aspetti e che l'amore vero vale il più grande dei sacrifici. Nell'ombra di un guerriero leggendario. Nell'eco di un amore indimenticabile. Nel ridestarsi di amicizie che superano i confini del tempo e nell'arcano potere del più grande tra i maghi, Marco Cinquedraghi dovrà trovare il coraggio per affrontare un destino di gloria e sacrificio. L'eredità del più grande dei re!

LA CHIMERA DI PRAGA di Laini Taylor

Ultimamente questo libro mi perseguita. Ho letto per caso la trama del secondo volume su Goodreads e me ne sono innamorata. Ho scoperto però quasi subito che era il secondo libro di una trilogia che in Italia è stata interrotta -.- Sembra ci siano speranze però che venga finalmente stampato il terzo libro. In ogni caso sono curiosissima di leggerlo e penso che lo farò prestissimo!

TRAMA: Karou ha 17 anni, è una studentessa d’arte e per le strade di Praga, la città dove vive, non passa inosservata: i suoi capelli crescono di un naturale blu acceso, la sua pelle è ricoperta da un’intricata filigrana di tatuaggi e parla una straordinaria quantità di lingue. Spesso scompare per giorni, e nessuno sospetta che durante quelle assenze vada in giro per il mondo a compiere missioni per Sulphurus, il demone chimera che l’ha adottata alla nascita. Karou non sa nulla delle proprie origini, né possiede ricordi dei suoi veri genitori, e una strana sensazione di vuoto, di memoria perduta agita i suoi pensieri e i suoi sogni senza mai abbandonarla. Così la sua quotidianità praghese, dominata dalla passione per il disegno, è intervallata da improvvisi ed esotici viaggi che la conducono fin dentro i più fumosi vicoli della medina di Marrakesh. Chi è dunque questa giovane e talentuosa avventuriera? Quale mondo si cela in quei disegni di corpi metà animali e metà umani che costellano i suoi fogli? Arriverà una guerra, spietata e senza tempo, a svelare la natura di Karou e della sua famiglia e a farle conoscere il vero amore, tanto passionale quanto contrastato. Il risultato sarà un racconto ricco di atmosfere, in cui figure di antiche religioni si fonderanno con la tradizione magica del vecchio mondo.

MANUALE DELLA PERFETTA ADULTERA di Ella M. Endif

Questo libro mi incuriosisce molto per la trama. È anticonvenzionale! Spero proprio che lettura si rivelerà all'altezza delle aspettative.

TRAMA: Loreline Preston vuole essere felice: vuole che il suo matrimonio funzioni, che le montagne che circondano North Conway inizino a piacerle, che suo figlio cresca amato e sicuro di sé. Ryan sa che nulla si ottiene senza sacrificio, perché nulla le è stato regalato e sa che rigore, disciplina ed onestà sono gli unici mezzi che ha per mantenere unita la propria famiglia. Non teme la rinuncia, anche se questo significa riporre i suoi sogni in un cassetto. Non teme la lotta contro se stessa perché, per amore di suo figlio, ha ridotto la sua voce interiore al silenzio e si è convinta di non desiderare altro. Trevor Knight è un uomo ambizioso: vive a Chicago e lavora in uno studio legale prestigioso. Sa cosa significa avere potere, sa come manipolare persone e situazioni per trarne sempre un vantaggio. Autocontrollo e perseveranza sono i suoi tratti distintivi. Non ha legami e non ne sente la mancanza. Anche con la sua famiglia d’origine mantiene rapporti distaccati e quando i fratelli gli chiedono aiuto per un problema burocratico della scuola d’infanzia che dirigono, è costretto a trasferirsi per un po’ a North Conway. Un solo bacio con uno sconosciuto è l’unico momento di pazzia che Ryan è disposta a concedersi nella sua esistenza fatta di doveri, prima di tornare ad Andy e a un matrimonio che le si sta frantumando tra le mani. Un solo bacio non basta a Trevor, che pensava di avere già tutto ciò che desiderava e scopre, invece, di avere un vuoto che soldi, successo e bellezza non sono mai riusciti a colmare. Il caso congiurerà contro di loro per farli incontrare ancora, perché la vita è imprevedibile, i progetti sono fatti per essere rivoluzionati e le certezze per essere messe in discussione. Ryan e Trevor riconosceranno nell’altro il completamento di se stessi, ma lotteranno a lungo prima di capire che smarrirsi del tutto è l’unica strada percorribile per ritrovarsi davvero.


ANGELI RIBELLI di Libba Bray

Secondo capitolo della saga su Gemma Doyle, ho appena finito il primo e non vedo l'ora di leggerlo.

TRAMA: Gemma è sempre più decisa a ricostituire l'Ordine e distruggere definitivamente Circe. Stavolta però dovrà affrontare un nuovo compito: trovare il Tempio, fonte originaria della magia, e legarvi il potere da lei disperso per i Regni quando ha distrutto le rune. Non sarà un'impresa facile: Kartik e il Rakshana hanno loro progetti segreti che la minacciano, alla Spence compare una nuova inquietante professoressa che potrebbe essere Circe e l'atmosfera natalizia a Londra mette a dura prova la facciata di rispettabilità che Gemma e le sue amiche Feliciry e Ann si sono faticosamente costruite. Forze oscure sono all'opera nei Regni, dove le amiche ritrovano Pippi, che potrebbe essere stata corrotta dagli spiriti maligni.

STRYX di Connie Furnari

Questo libro lo avevo adocchiato un annetto fa, poi me ne ero completamente dimenticata. Ora ho riscoperto quest'autrice tutta italiana, mi sono informata su di lei su Amazon e ci sono molti suoi libri e racconti che mi incuriosiscono. Questo è uno di quelli.

TRAMA: Dopo aver vissuto in Inghilterra, Sarah, una potente strega di trecento anni che all’apparenza sembra una normale diciassettenne, torna a Salem decisa a ricominciare una nuova vita senza la magia. Inaspettatamente, giunge sua sorella minore: Susan, strega intrigante e perversa che ha scelto di passare al lato oscuro per la sete di potere, determinata a sconvolgere l’esistenza di Sarah e degli ignari studenti del liceo di Salem. La vita scolastica si rivela fin da subito molto più dura del previsto. L’unico apparentemente interessato a conoscerla è un ragazzo dai grandi occhi grigio azzurro: Scott. Il solo a essere in grado di risvegliare in lei sentimenti che credeva oramai assopiti. Ma Salem ben presto comincerà a essere terrorizzata da numerosi delitti inspiegabili, il cui unico filo conduttore sarà un marchio a forma di ‘S’ posto sulle vittime. Le strade della città diventano pericolose trappole mortali, e a Sarah non resterà che affrontare il suo oscuro passato per poter salvare le altre giovani streghe e se stessa dai Cacciatori, i discendenti degli antichi Puritani.